Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /home/europada/public_html/application/library/Php/xmlrpc.inc on line 583
Ambiente Irlanda
Turismo in Irlanda Visitare Irlanda, una guida alle città da visitare e al turismo in Irlanda

Ambiente Irlanda

L'Irlanda possiede meno specie animali e vegetali rispetto alla Gran Bretagna o anche al resto dell'Europa continentale; ciò è dovuto principalmente al fatto che essa divenne un'isola poco dopo la fine dell'ultima era glaciale, circa 8000 anni fa. In Irlanda si possono trovare differenti tipi di habitat, come ad esempio quello della prateria, la boscaglia, le foreste temperate, le distese di conifere, le paludi e vari ambienti costieri.

La fauna irlandese

Solo 31 sono le specie di mammiferi originarie dell'Irlanda, proprio a causa della sua nascita a ridosso della ultima glaciazione, quando il livello del mare si alzò e separò l'Irlanda dal resto dell'Europa. Alcune specie come la volpe rossa, il riccio, l'ermellino e il tasso sono molto comuni, mentre delle altre, come il cervo europeo, la lepre artica e la martora, lo sono meno e possono essere viste quasi solamente in parchi naturali o riserve sparse per l'isola. Alcune specie che sono state introdotte si sono perfettamente ambientate, ad esempio il coniglio, ed il topo domestico. Sulle coste irlandesi si può trovare anche il tricheco, Odobenus rosmarus. Il primo caso di avvistamento di un tricheco in Irlanda risale al 1897.

Ventiquattro specie di cetacei sono state avvistate nelle acque irlandesi, come balene e delfini: la Balenottera minore Balaenoptera acutorostrata, la MegatteraMegaptera novaeangliae, il Monoplodonte di Sowerby Mesoplodon bidens, il Capodoglio Physeter catodon, la Focena comune Phocoena phocoena, il Globicefalo Globicephala melaena, l'Orca Orcinus orca, il Lagenorinco rostrobianco Lagenorhynchus albirostris, il Lagenorinco acuto Lagenorhynchus acutus, il Grampo Grampus griseus, la Stenella striata Stenella coeruleoalba, il Delfino comune Delphinus delphis, il Tursiope Tursiops truncatus.

Le specie che si sono estinte sull'isola sono il lupo, il Cervo gigante, il castoro, l'orso, il gatto selvatico, l'alca impenne ed alcune razze di animali d'allevamento nativi dell'isola.

In Irlanda sono state avvistate circa 400 specie di uccelli, di cui molte sono migratorie. Si possono vedere per esempio gli uccelli artici, che arrivano in inverno, e le rondini che arrivano d'estate dall'Africa per riprodursi. L'Irlanda possiede ioltre una ricca avifauna marina, che si stabilisce in grandi e diffuse colonie di uccelli acquatici lungo le sue coste, come quelle nelle Saltee islands, nelle Skellig Michael e nelle Copeland islands. Degna di nota è anche la presenza delle aquile reali che sono state reintrodotte sul territorio dopo il rischio di estinzione.

Non ci sono serpenti nativi in Irlanda, e solo un rettile lo è, la lucertola comune. La lucetola sembra avere una distribuizione uniforme e ampia su tutto il territorio nazionale, in zona costiere, paludose e montagnose, dando luogo a molti avvistanemti. Per quanto riguarda gli anfibi, tre sono quelli avvistati, la rana cmune, il tritone comune e una specie di bufo: il Bufo calamita. Esiste un dibattito a proposito della possibilità che la rana sia nativa, dato che alcuni documenti sostengono che essa sia stata introdotta sull'isola nel XVIII secolo. Il Bufo si può avvistare solo in pochi luoghi localizzati nella contea di Kerry e nella parte occidentale della contea di Cork. Certe specie di tartaruga marina appaiono regolarmente al largo delle coste sudoccidentali, ma non vegono a riva quasi mai.

Alcune delle specie non native dell'isola sono state introdotte accidentalmente durante gli approdi delle navi. Altre invece sono state deliberatamente introdotte dall'uomo; è il caso del Calyptraea chinensis, un gasteropode. Questa specie è stata avvistata per la prima volta a Clew Bay nel 1963. Durante il 1980-81 vennero fatte un totale di 121 retate nell'Irishlyre Harbour, e vennero trovati centinaia di questi gasteropodi.

Le paludi irlandesi

L'Irlanda ha 12.000 km² di paludi, contraddistinte grosso modo da due tipologie: paludi coperte da vegetazione (blanket bogs) e paludi rialzate (raised bogs). Le prime sono le più vaste e si sono formate grazie all'intervento dell'uomo nei secoli e al clima umido dell'isola, la maggior parte dove gli uomini del Neolitico disboscarono per coltivare: una volta abbandonati i terreni, il suolo si fece acido, favorendo la crescita di erica e giuncacee, le quali si decomposero formando lo strato di torba sottostante.

Le raised bogs invece si formarono durante l'era glaciale, con la scomparsa dei ghiacci e la formazione dei laghi: sono situate gran parte nel bacino dello Shannon.

Sin dal XVII secolo la torba ricavata dalle zone paludose è stata usata come combustibile per la cottura e per il riscaldamento domestico, in Irlanda chiamata turf. Dagli anni '40 del secolo scorso furono introdotti macchinari per l'estrazione della torba che favorirono l'ancora attuale commercializzazione su scala nazionale, gestita quasi totalmente dall'ente semi pubblico Bord na Móna. Oggi la torba viene utilizzata non solo per uso domestico, ma anche da molte industrie e, in scala ridotta, come combustibile per lo sviluppo energetico.

Bandiera Irlanda

Irlanda

  • Superficie: 4200000
  • Capitale: Dublino
  • Lingua: Irlandese, Inglese
  • Ordinamento: Repubblica parlamentare
  • Prefisso telefonico: Irlanda
  • Targa: IRL
  • Moneta:

mappa Irlanda Mappa Irlanda